PROGETTARE IL RISPARMIO ENERGETICO 
del giorno 13/08/12 pagina 2 di 20
Il secondo appuntamento con il risparmio energetico, ho pensato di dedicarlo alle nuove forme di investimento che ognuno di noi può fare per aiutare il pianeta, cercando di tenere al sicuro i propri risparmi.
Tutte le persone in età adulta hanno come obbiettivo principale il voler costruire delle situazioni che durino nel tempo, questo da un senso di felicità e di soddisfazione indistintamente da cosa ci affascina maggiormente, come nel caso degli investitori finanziari che si dedicano alla Green Economy.
Questo settore sta catalizzando molti capitali, perché attualmente, oltre a dare delle garanzie di rendimento molto elevate, permette di evitare molte emissioni di polveri sottili e inquinanti.
    Inoltre questo tipo di investimento, permette di creare nuovi posti di lavoro per le future generazioni, generazioni che si impegnano nello studio e nella propria formazione per riuscire a dare il massimo quando gli viene data una possibilità.
Le centrali di generazione di energia elettrica da fonti rinnovabili, permettono di monitorare anche da distanza le proprie performance, questo da la possibilità di posizionarle in paesi che non siano il proprio paese di residenza.
Il modo più sicuro per affacciarsi su questo mondo di avventurieri, sta nel fatto di farsi seguire da aziende che lavorano già per degli investitori istituzionali, chiedendogli delle credenziali.
Queste aziende, essendo impegnate già in questo settore e conoscendolo a fondo per i propri clienti, possono seguire investitori privati con attenzione evitandogli di commettere gli errori dei  principianti.
Un'ulteriore vantaggio viene dal fatto che queste realtà lavorano con degli istituti di credito che possono mettere il resto dei capitali necessari.
La mia riflessione del giorno vuole sintetizzarsi in una battuta:
meglio investire in modelli tangibili, evitando le azioni di aziende di carta.
Grazie per l'attenzione e vi auguro buona continuazione.


Commenti