PROGETTARE IL RISPARMIO ENERGETICO
del giorno 28/08/12 pagina 16 di 20
l'appuntamento di oggi, lo voglio dedicare al lavoro di preparazione  che viene fatto per dare la possibilità di posare le piastrelle.
Questo spessore realizzato per diventare il "letto" di posa, viene chiamato massetto ed è realizzato con sabbia macinata e cemento.
Vi chiederete perché affrontare un argomento così banale e dedicargli uno spazio intero ?
perché questo massetto farà da "letto" di posa per il pavimento definitivo e se non viene seguito nei minimi particolari, questi creerà delle crepe sul pavimento facendo emergere molti problemi.
Il massetto viene suddiviso in due tipologie, il primo è quello destinato a coprire l'impianto di riscaldamento a pavimento, il secondo e quello che serve solo da spessore, dato che l'impianto di riscaldamento viene realizzato in altri modi, per esempio a radiatori oppure a battiscopa o in alternativa a soffitto e pareti (appuntamento del 18/08/12 pagina 6 di 20 in post più vecchi).
Nel caso del primo massetto, questi viene realizzato aggiungendo una rete che serve da legante e degli additivi allo stesso, per dare le caratteristiche di elasticità necessarie a compensare le dilatazioni.
Le escursioni termiche create dall'impianto di riscaldamento potrebbero creare delle fessurazioni tali da rompere la piastrella sovrastante.
Anche il legnante organico usato non e cemento tradizionale, ma bensì viene fornito dal rivenditore di piastrelle, il quale lo consiglia per evitare i problemi menzionati prima. 

Nel secondo caso tutto questo non necessita, perché il massetto viene posato sul riempimento precedente e non sul materassimo del riscaldamento, quindi venendo a mancare l'effetto dilatatore e posando su una base solida e non morbida come il materassino del riscaldamento, molti inconvenienti che si vengono a creare con il primo sistema di riscaldamento in questo caso non sono presenti..
Per continuare con la prassi adottata fin qui, che vuole anche essere il mio porta fortuna, vorrei sintetizzare così l'appuntamento di oggi:
Ma se possiamo migliorare il sistema costruttivo semplificandone molti aspetti costruttivi collegati, perché continuiamo ad ostinarci con sistemi vecchi ed obsoleti ?
Sempre grato per l'affetto che mi state dimostrando giorno dopo giorno.

Commenti