Energia pulita dai cristalli



Si chiama perovskite, il cristallo dalle grandi capacità di assorbire energia.

E' in grado di assorbire energia da sbalzi termici, raggi del sole e molte altre fonti.


Questo straordinario minerale è stato scoperto nella catena dei monti Urali ,in Russia nel 1839, al giorno d'oggi può anche essere sintetizzato artificialmente.

I ricercatori della università finlandese di Oulu hanno scoperto la loro eccezionale capacità di assorbire energia da più fonti anche contemporaneamente. 

Ecco cosa ha detto a proposito della perovskite Yang Bai, del dipartimento di fisica della università del Wisconsin:
 "Mi auguro che questa scoperta porti a uno sviluppo ulteriore di internet e della tecnologia e che spinga verso la progettazione di città intelligenti, autosufficienti e pulite.
Pensiamo - spiega Bai - che l'energia che arriva da fonti diverse sia incanalabile in un punto di massima del minerale per permettere poi di raggiungere
uno sfruttamento completo".

Questo cristallo ha grandi capacità e ottime prospettive per il futuro, ora i ricercatori finlandesi puntano a sfruttarlo per creare e commercializzare un dispositivo che mandi in pensione le batterie e il bisogno di collegarsi alla rete elettrica, se riuscissero in questa impresa sarebbe la più grande rivoluzione nel campo dell'elettricità dai tempi di Thomas Alva Edison.

La perovskite è sicuramente il cristallo più interessante per il campo delle energie, intorno a ognuno di noi c'è una grande produzione di energia che sfruttiamo poco, grazie a questo cristallo si potrebbe recuperare parte di energia per poterla riutilizzare. 

La perovskite attualmente è usata nei pannelli fotovoltaici di più recente produzione,
per scoprire come aggiornare il tuo impianto fotovoltaico clicca qui

Commenti