Diagnosi energetiche e interventi di efficientamento energetico: i bandi regionali

Alcune regioni italiane, grazie al cofinanziamento di fondi POR FESR e di Fondi del Ministero dello Sviluppo Economico, hanno emanato un bando che permette alle PMI di richiedere contributi (fino al 50%) per la  realizzazione di diagnosi energetiche e di interventi di efficientamento energetico.

In scadenza i bandi promossi da Emilia Romagna, Sardegna: il termine ultimo per la presentazione delle domande è il 30 giugno!
Per Toscana, Campania e Veneto i bandi si aprono a giugno e hanno scadenza tra luglio e settembre.
Attivi invece già dal 2016 i bandi in Piemonte e Lombardia, la cui scadenza è data dalla fine delle risorse messe a disposizione dal bando. 

Vediamo questi bandi nel dettaglio, partendo da quelli ormai prossimi alla scadenza. 

Sardegna
Il bando della Sardegna ha una dotazione di 2.458.500,00 di euro a disposizione di PMI attive da almeno 2 anni, aventi sede operativa in Sardegna, che intendono realizzare un piano aziendale di miglioramento dell’efficienza energetica finalizzato ad aumentare la competitività dell’impresa.
 
E’ prevista una sovvenzione fino a un massimo del 65% dei costi ammissibili per interventi di: redazione della diagnosi energetica e di un progetto di efficientamento energetico identificato dalla diagnosi con tempo di ritorno inferiore o uguale ai 4 anni; implementazione di un Sistema di Gestione dell’Energia (SGE) con rilascio della certificazione di conformità alla norma UNI CEI EN ISO 50001.
 
Le domande possono essere presentate fino al 30 giugno 2017. 

Emilia Romagna
La Regione mette a disposizione 
2.288.000 euro per la realizzazione di una diagnosi energeticche o per l’adozione di un sistema di gestione dell’energia. Il Bando  è a sportello ed è aperto dal 10 aprile 2017 fino al 30 giugno 2017. 

Gli interventi ammessi, che devono realizzarsi in un unico sito produttivo sul territorio della Regione Emilia-Romagna, sono:
- diagnosi energetiche;
- adozione di sistemi di gestione energia conformi alle norme ISO 5000;
 
Campania 
La Campania ha pubblicato un bando con uno stanziamento di più di 7 milionidi euro per finanziare il 50% delle spese sostenute per la realizzazione di diagnosi energeticche, interventi di efficientamento energetico (individuato dalla diagnosi con tempo di ritorno economico inferiore o uguale a quattro anni) e adozione del sistema di gestione dell’energia (SGE) conforme alla norma ISO 50001.
 
Le domande dovranno essere presentate dal 28 giugno 2017 al 14 luglio 2017.
 
Veneto
La Regione ha approvato un bando con una dotazione di 12 milioni di euro per l’incentivazione alle imprese affinché possano contenere la spesa energetica, l’inquinamento e le emissioni in atmosfera, utilizzare in maniera efficiente le risorse e valorizzare le fonti rinnovabili, dando priorità alle tecnologie ad alta efficienza.
 
Il bando è rivolto alle PMI operanti nei settori del commercio, industria, artigianato e turismo e servizi e stabilisce come requisito essenziale la diagnosi energetica pre intervento.
 
E’ previsto un contributo massimo di 150.000 euro, mentre il contributo minimo sarà di 30.000. I progetti con importo inferiore a 100.000 euro non sono ammessi. 
 
Le domande di contributo si potranno presentare dal 15 giugno al 31 luglio 2017. 
 
Toscana
La Toscana con il  mette a disposizione 4 milioni di euro a per progetti di efficientamento energetico degli immobili per le imprese e per i liberi professionisti, nella forma di contributo in conto capitale. L'importo massimo del contributo che un'impresa può ricevere è di a 200.000 euro.
 
Gli interventi di efficientamento energetico attivabili riguardano ad esempio l'isolamento termico di strutture orizzontali e verticali,la sostituzione di serramenti e infissi, la sostituzione di impianti di climatizzazione con pompe di calore ad alta efficienza, sistemi intelligenti di automazione e controllo per l'illuminazione e la climatizzazione interna, sistemi di climatizzazione passiva, impianti di  cogenerazione/trigenerazione ad alto rendimento ecc.
 
Ad integrazione potranno essere attivabili interventi per la produzione di energia termica da fonti energetiche rinnovabili  e anche per la produzione di energia elettrica da fonti energetiche rinnovabili finalizzati all'autoconsumo.
 
La domanda deve essere redatta esclusivamente on-line dal 1 giugno 2017 fino al 7 settembre 2017. 

 
Lombardia
Il bando per le PMI della Lombardia ha una dotazione di 2.271.132,44 di euro per la realizzazione di diagnosi energetica o per l’adozione di un sistema di gestione dell’energia conforme alla norma ISO 50001.
Lo sportello (
SIAGE Sistema Agevolazioniè attivo dal 28 settembre 2016 e rimarrà operativo fino all'esaurimento delle risorse finanziarie e comunque non oltre il 30 settembre 2019. 
 
Piemonte
La Regione ha approvato un bando 
con una dotazione finanziaria di 2.388.000,00 di euro rivolto alle PMI non energivore.
 
Il bando concede contributi a fondo perduto per: 

  • esecuzione di diagnosi energetiche finalizzate alla valutazione del consumo di energia e al risparmio energetico conseguibile; 
  • attuazione del sistema di gestione dell’energia (SGE) e rilascio della certificazione di conformità alla norma ISO 50001 (corredata di diagnosi energetica)
Lo sportello è aperto dal 3 ottobre 2016.

Commenti